Laboratorio di Neuroscienze e Genomica Psicosociale “Ernest Lawrence Rossi”

Laboratori, Centri, Biblioteche, Aule Multimediali

Membri

COZZOLINO MauroResponsabile Scientifico
GIRELLI LAURAMembro
FIORETTI ChiaraMembro
TESSITORE FrancescaMembro
ROCCA COMITE MASCAMBRUNO PaoloResponsabile Tecnico

Descrizione

Il LaboratorioNeuroscienze e Genomica Psicosociale, situato presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno, svolge attività di ricerca, formazione ed intervento nel campo delle Neuroscienze, dell’Ipnosi, della Psicoterapia ad orientamento neuroscientifico e della Comunicazione Mente-Corpo, in particolare nella sua dimensione di rapporto tra esperienze psicologiche ed espressione dei geni. IL PSG-Lab svolge ricerca clinica e sperimentale sulla relazione mind-gene di cui è un’eccellenza nel panorama mondiale.Il laboratorio svolge regolarmente progetti di ricerca e intervento, transdisciplinari, traslazionali ed internazionali in collaborazione con università, enti di ricerca ed istituzioni pubbliche e private, al fine di promuovere il benessere psicosociale e la salute mente-corpo.

Il laboratorio è composto da diverse aree di ricerca e intervento: Area Relazioni di cura, comunicazione medico-paziente e vissuto psicologico nelle esperienze di malattia Referente: prof.ssa Chiara Fioretti Descrizione: L'area di ricerca si propone di investigare, attraverso disegni di ricerca qualitativa e quantitativa, il complesso vissuto della malattia cronica ed oncologica, con riferimento alla persona sofferente, alla relazione del paziente con l'équipe di cura ed alla comunicazione nella cura. Gli studi avverranno all'interno di collaborazioni con servizi sanitari pubblici e privati, IRCCS ed Aziende Ospedaliere nazionali ed internazionali. Area Dinamiche motivazionali umane: Sfide e strategie per il raggiungimento degli obiettivi Referente: dott.ssa Laura Girelli Descrizione: L'area di ricerca si concentra sull'analisi della motivazione umana e dei processi che guidano il comportamento verso il raggiungimento degli obiettivi personali, scolastici o professionali. Attraverso l'utilizzo di metodologie di ricerca quantitative, l'obiettivo è indagare le diverse teorie motivazionali e approfondire le dinamiche che influenzano la motivazione individuale e collettiva. Gli studi mirano a fornire spunti per lo sviluppo di strategie di intervento e di programmi di potenziamento della motivazione. attraverso una stretta collaborazione con attori dell'ambito educativo, organizzativo e della salute. Area Trauma, traumatismi e salute mentale: prospettive teorico-cliniche e di ricerca Referente: dr.ssa Francesca Tessitore L’area ha come focus generale lo studio e l’approfondimento di esperienze traumatiche di diversa natura e tipologia e delle conseguenze da esse prodotte sulla salute mentale e sul benessere dell’individuo, dei gruppi e delle società. Tale interesse si declina in molteplici filoni di ricerca. Alcuni esempi sono: • il trauma per mano umana e le traumatizzazioni estreme (ad es., maltrattamenti, violenze, torture etc.); • il trauma sociale massivo e la sua trasmissione inter-e transgenerazionale (ad es., la guerra, il fenomeno della migrazione e della migrazione forzata); • l’esperienza di malattia, con particolare attenzione alla malattia cronica; • le variazioni dell’intervento clinico e della ricerca in contesti sociali traumatici (ad es., la clinica e la ricerca con soggetti traumatizzati). Tali filoni di ricerca sono approfonditi attraverso l’utilizzo di metodologie di ricerca quantitativa e qualitativa implementati sul campo, grazie alla ricca collaborazione strutturata negli anni con enti pubblici e privati. Vengono inoltre svolte attività di formazione e supervisione clinica a professionisti che lavorano in enti del terzo settore finalizzati alla messa in campo di interventi nel sociale.

Contatti

mcozzolino@unisa.it

tel. 089 96 2290

Codice ARCHIBUS: FSTEC-01P01068

Media

Laboratorio 01Laboratorio 02Laboratorio 03